Mercato Eccellenza: scatenate le neopromosse

Omnia Bitonto protagonista del mercato
Omnia Bitonto protagonista del mercato
- 113607 letture

poco meno di due mesi dall'inizio della stagione regolare, impazza il calciomercato per ciò che concerne le formazioni che prenderanno parte al prossimo torneo di Eccellenza pugliese. Ai nastri di partenza già molto attive le tre neopromosse Omnia Bitonto, Corato e Città di Fasano, con Barletta e Bitonto in stand-by.

OMNIA - L'Omnia dopo le conferme di Vitucci, Massimo e Nicola Fumai, Diagnè, De Santis, Lacarra e Gernone, ha chiuso i colpi da novanta Loiodice, Patierno e Campanella. Nico Loiodice, classe 1992, attaccante esterno o seconda punta a seconda delle necessità, l’anno scorso è stato già protagonista nella Serie A del calcio pugliese con la vittoria del campionato con la maglia dell’Audace Cerignola, dopo una prima parte di stagione vissuta a Barletta. Quello di Loiodice è un grandissimo acquisto, in termini di qualità e quantità: un giocoliere d’attacco col vizio del gol, ben 17 quelli siglati lo scorso anno, divisi tra 14 in campionato (11 a Cerignola e 3 a Barletta) e 3 in Coppa Italia. Francesco Cosimo Patierno, classe 1991, ventisei anni e bitontino doc, conosciuto da tutti come “Kikko", è reduce da ben 14 reti segnate lo scorso anno in Serie D tra Gravina (nella prima metà della stagione, solo una) e soprattutto Nardò (da dicembre, ben tredici gol in sedici presenze, di cui quindici partendo titolare). Fabio Campanella, invece, classe 1983, originario di Locorotondo, ma bitontino ormai d’adozione, proviene dall’US Bitonto, nel quale ha militato nelle ultime due stagioni e mezzo, ma con un lunghissimo percorso alle spalle nella massima serie calcistica dilettantistica regionale.

CORATO - La squadra del giovane e promettente Giuseppe Scaringella, paragonato in un certo senso a Roberto De Zerbi per il suo simile aspetto e stile di gioco, dopo le conferme di di Asselti, Cannillo, Colangione, Leuci e Zinetti e gli arrivi di Colucci e Iacobone, ha ufficializzato in questi giorni gli approdi di Giuseppe Sguera, terminale offensivo ex Barletta, Miguel Altares difensore centrale spagnolo ex Audace Cerignola e del centrocampista Carlo Burdo. Ma il mercato dei neroverdi non è certo finito: i baresi, infatti, potrebbero pescare anche in capitanata dove si segue la pista Rocco Augelli, da anni autentica colonna portante dell'Atletico Vieste.

FASANO - Lavora su più fronti anche il Città di Fasano, altra neopromossa dalle grandi ambizioni. Dopo la conferma del tecnico Giuseppe Laterza che ha condotto i fasanesi alla conquista del Girone B e della Coppa Italia di Promozione pugliese, la compagine brindisina ha ufficializzato gli acquisti di Palma, Corvino e Richella. Il primo, è reduce da una sontuosa annata ad Otranto (Eccellenza Pugliese) con quattordici reti all’attivo. Il secondo, invece nella passata stagione, ha militato in serie D con la maglia del Nardò, dove ha messo a segno quattro centri in 25 presenze. Proveniente dall’Avetrana (Eccellenza pugliese), dove nella passata stagione ha giocato nel ruolo di esterno sinistro (segnando sei gol), Richella è cresciuto calcisticamente nel Casarano, vincendo un campionato di Promozione con la maglia dei salentini e segnando venti gol. Un rendimento di grandissimo livello che gli è valso il passaggio nelle fila del Foggia in serie C2 con la promozione in C1. Poi il trasferimento a Francavilla e la vittoria del campionato di Eccellenza con otto gol all’attivo. Lo scorso anno, ha cominciato la stagione con la maglia dell’Isola Capo Rizzuto (Eccellenza calabrese), segnando 13 gol, e poi a dicembre il trasferimento ad Avetrano con sei reti all’attivo.

VIESTE - Un'altra ambiziosa società che vorrà ben figurare nel prossimo campionato è l'Atletico Vieste. La compagine garganica dopo aver confermato in blocco lo staff tecnico della passata stagione ed aver affidato all'esperto Gianni Inguscio il ruolo di ds ha cominciato il proprio mercato con due conferme: capitan Sollitto e Antonio Compierchio. Ma il mercato dei biancoazzurri è pronto a decollare, infatti, nei prossimi giorni potrebbero arrivare ulteriori conferme ed acquisti.

LE RESTANTI - Il massimo torneo regionale potrebbe privarsi di sue storiche e blasonate società, l'U.S. Bitonto 1921 e il Barletta 1922. Entrambe le società sono alle prese con problemi societari anche se il Bitonto come affermato dal presidente onorario Noviello in un incontro con stampa e tifosi sarebbe leggermente avvantaggiato dato che l'iscrizione al prossimo campionato dovrebbe avvenire regolarmente, riducendo però i propri obiettivi ad una dignitosa salvezza. Tutto da scrivere invece il futuro nella città della Disfida. Già a lavoro anche l'Unione Calcio Bisceglie e le salentine Gallipoli, Casarano, Novoli, e Otranto. Tutte le compagini sono ripartite dal capitolo allenatore. I biscegliesi dopo aver affidato la panchina a Luca Rumma si sono accaparrarti le prestazioni sportive di Cannone, Addario e Visconti. Il Gallipoli dopo la conferma di Villa, è all'opera per fornire al tecnico una squadra che possa ben figurare nel prossimo torneo, dopo la salvezza ai playout nella scorsa stagione. Il Casarano secondo le ultime indiscrezioni dovrebbe ripartire da Pietro Sportillo, che nella stagione appena passato ha fatto molto bene. Con lui potrebbero esserci le conferme di capitan Casalino, Schirinzi, Quarta, Pignataro e Caputo. Ad un passo il ritorno del centrale Manuel Vergori salentino ex Manfredonia e Cerignola, mentre si tenta il colpo Rescio. Il Novoli dopo aver confermato il tecnico Schipa e i calciatori Cocciolo, Laghezza e Giorgetti ha ufficializzato anche il rinnovo di Malagnino e gli arrivi di Serio dall'Otranto e Coquin dall'Avetrana. Gli idruntini, infine, dopo aver risolto i problemi societari hanno scelto Gigi Bruno come tecnico che, prenderà il posto, di Andrea Salvadore, approdato al Pro Italia Galatina. Sfumato il rinnovo di Serio potrebbero essere confermati il portiere Caroppo e l'attaccante Villani.

Ignazio Silvestri