Calciomercato in tempo reale

A. Cerignola-Nardò 0-0: un Nardò ordinato porta a casa 1 punto

Stadio di Cerignola
Stadio di Cerignola
- 43021 letture

La prima partita nello Stadio "Monterisi" rimesso a nuovo e reso agibile, la prima in casa in serie D per l'Audace Cerignola che però impatta, fermato sullo 0-0 da un Nardò ordinato, che ha giocato con tanti uomini dietro la palla dando poco spazio ai padroni di casa. Occasioni da entrambe le parti, con errori sotto porta, buone parate dei rispettivi numeri uno e un presunto gol fantasma recriminato dai granata.  «Abbiamo avuto tante occasioni per andare a rete e per quanto abbiamo creato, il pari a reti bianche ci sta un po’ stretto - commenta il tecnico Taurino. Abbiamo disputato davvero una bella gara, nonostante di fronte avessimo una grande squadra come il Cerignola che ha giocatori di categoria superiore».

Un pareggio, quello del Nardò, che segue diverse altre situazioni di parità nella stessa giornata. Infatti alle sortite offensive da entrambe le parti dei primi minuti, si è sostituito nel finale un gioco meno organizzato, segno e sintomo dei residui di stanchezza nelle gambe. L'appuntamento è alla prossima giornata, quando il Nardò affronterà in casa l'Alto Tavoliere San Severo.

AUDACE CERIGNOLA-NARDO’ 0-0

Audace Cerignola: Abagnale, Pollidori (68′ Ciano), Di Bari, Benvenga (76′ Varsi), Russo L., Iannini, Ngom (79′ Portaccio), Di Cillo (46′ Cappellari), Montaldi (86′ Adamo), Gambino, Longo. A disposizione: Maraolo, Vicedomini, Dascoli, Russo S.. Allenatore: Francesco Farina.

Nardò: Mirarco, Cassano, Caporale, Capristo (94′ Cavaliere), Schiavino, De Pascalis, Palmisano A., Prinari (79′ Gigante), Balistreri, Bertacchi, Palmisano G. (76′ De Vita). A disposizione: Fina, Mangione, Pirretti, Bolognese, Greco, Cicerello. Allenatore: Roberto Taurino.

Ammoniti: Pollidori, Di Cillo, Gambino (AC).

Angoli: 5-3. Fuorigioco: 1-2. Recuperi: 0′ pt, 5′ st.

Arbitro: Pascarella (Nocera Inferiore). Assistenti: Dell’olio-Di Maio (Molfetta).

Matteo Pagano