Calciomercato in tempo reale

Otranto-Casarano 0-0: pari con rammarico per i rossoblù

Otranto-Casarano
Otranto-Casarano
- 13943 letture

Dopo il pareggio all’esordio in Coppa Italia, il Casarano non va oltre lo 0-0 in casa dell’Otranto nella prima giornata di campionato. I rossazzurri tentano invano di abbattere il muro eretto dai padroni di casa e sbagliano anche un rigore con Caputo nel finale.

La gara si dimostra ostica e complicata sin da subito, ma sul sintetico di Otranto non è una novità e diverse squadre fanno fatica. I padroni di casa non lasciano spazi utili ai rossazzurri che faticano ad arrivare in area, complici alcuni errori tecnici: per assistere ad una conclusione in porta bisogna attendere i minuti finali della prima frazione, con Pignataro che va in proprio, dal limite, con Caroppo in presa sicura.

Nella ripresa, Quarta prende il posto di D’Arcante e la sua presenza in campo si fa sentire da subito. Il Casarano porta tutti i suoi effettivi nella metà campo avversaria, con i padroni di casa in dieci dietro la linea del pallone e Ciriolo unico riferimento in attacco, avvolto dalla retroguardia rossazzurra. I ragazzi di Bruno, però, si rendono pericolosi in due circostanze nel giro di due minuti, con azioni fotocopia: Villani e Ciriolo sfruttano le ripartenze per andare alla conclusione, ma è il numero 10 ad andare vicinissimo al gol con un rasoterra chirurgico che Montagnolo manda in angolo, con un gran riflesso. I ragazzi di Sportillo rispondono con Quarta, che finta di calciare con il destro e spara un bolide con il mancino, deviato in angolo da Indirli. I rossazzurri collezionano calci d’angolo a ripetizione, con Vergori a pochi centimetri dal gol di testa in due occasioni al 63′ e al 75′. Quarta manda fuori giri la corsia mancina, supportato dalle galoppate di Schirinzi e, all’80’, viene atterrato in area: dal dischetto si presenta Caputo che, però, scivola all’ultimo passo e spara altissimo. I rossazzurri non si scoraggiano e continuano a spingere alla ricerca del gol vittoria, ma il colpo di testa e la girata mancina di Pignataro, nel finale, non vanno a segno e condannano i ragazzi di Sportillo ad arrendersi allo 0-0. Secondo pareggio di fila per il Casarano, che deve già pensare al ritorno in Coppa Italia con l’Aradeo in programma giovedì, al Capozza.

FC Otranto-Casarano Calcio 0-0

FC Otranto: Caroppo A., Zappuni (83′ Piccinni), Indirli, Buono, Citto, Mancarella, Delle Donne (92′ Conte), Mariano, Ciriolo (65′ Palazzo), Villani (83′ Sindaco), Vergari.A disposizione: Caroppo F., Bolognese, Pantaleo.Allenatore: G. Bruno.

Casarano Calcio: Montagnolo, Tardo, Schirinzi, Zaminga, Vergori, Casalino, Stringano (60′ Trovè), D’Arcante (46′ Quarta), Pignataro, Caputo, Rescio. A disposizione: Mezzi, Presicce, Marretti, Portaccio, Torsello.Allenatore: P. Sportillo.

Ammoniti: Palazzo (O); Rescio (C).Espulsi: 

Angoli: 2-14.Recupero: 0 pt; 5′ st.

Arbitro: sig. Catanzaro di Catanzaro.Assistenti: Abbinante-Fracchiolla di Bari.

Foto: Ufficio Stampa Casarano Calcio

Matteo Pagano