Lecce. Caturano: "Primo posto? Non soffriamo di vertigini"

Salvatore Caturano
Salvatore Caturano
- 38956 letture

Ha parlato alla stampa Salvatore Caturano, autore della seconda doppietta consecutiva nella gara con la Juve Stabia che l'ha portato praticamente in due partite in cima alla classifica marcatori di Serie C. L'attaccante, dopo un periodo a secco, sembra aver ritrovato il giusto feeling con il gol, ottima notizie per i giallorossi che gli hanno sempre dato fiducia. Caturano ha parlato proprio di quel periodo, della felicità per i cinque gol realizzati nelle ultime gare, ma anche della stagione in corso e del primo posto che occupa al momento il Lecce. Ecco le sue parole:

"A prescindere dai gol realizzati ho sempre pensato a lavorare e dare una mano alla squadra. E' normale che sia contento per i cinque gol messi a segno in tre gare, un attaccante ha sempre voglia di segnare, comunque quando ti metti a disposizione della squadra le gioie arrivano ugualmente. Purtroppo ad inizio campionato ho avuto dei problemi fisici dai quali sto recuperando grazie allo staff del dottor Palaia e del dottor Congedo. Mister Rizzo? Con lui non sono riuscito ad esprimermi al meglio, ma lo ringrazierò sempre insieme allo staff per le tante cose che ci hanno insegnato. Mister Liverani? Ci troviamo bene e sta riuscendo a coinvolgerci nel suo modo di pensare, per certi versi la sua mentalità è ancora quella da calciatore. Mi auguro, da qui a fine stagione, di fare quanti più gol possibile, ma soprattutto di aiutare la squadra a raggiungere tutti insieme l'obiettivo. Il Catania ci insegue? Essere in testa alla classifica è sempre bello e ti da stimoli. Non soffriamo di vertigini e, anzi, speriamo di continuare così. Akragas? Non sarà una partita facile, ci aspetta una gara dispendiosa dal punto di vista dell'aspetto fisico. Noi faremo tutti gli sforzi necessari per portare a casa i tre punti".

Matteo Pagano