Lecce: continua la preparazione, oggi allenamento mattutino

Stadio Via del Mare
Stadio Via del Mare
- 45896 letture

Continua senza sosta la preparazione di mister Fabio Liverani e dei calciatori giallorossi in vista della gara di campionato contro la Paganese, in programma domenica 10 dicembre 2017 alle ore 16.30. Nel frattempo è partita la vendita dei biglietti per il settore ospiti dello stadio "Torre" di Pagani, la trasferta è libera quindi senza obbligo di tessera del tifoso per tutte le informazioni leggi qui.

L'allenamento di ieri. Nella giornata di ieri i giallorossi si sono ritrovati per una singola seduta d'allenamento nel pomeriggio allo stadio "Via del Mare" di Lecce. Il mister ha diviso la preparazione in due fasi: la prima dedicata a delle esercitazioni tecniche, mentre nella seconda parte si è concentrato soprattutto su esercitazioni dedicate alla tattica. 

Infermeria vuota. Il riposo in campionato è un toccasana per i giallorossi in quanto ha permesso di recuperare gli infortunati che avevano affollato l'infermeria nelle settimane precedenti. L'unico che ancora non era riuscito ancora a recuperare era il centrocampista Marco Mancosu: negli ultimi allenamenti, infatti, aveva alternato un po' di lavoro con il gruppo e un po' di lavoro in differenziato. Ieri però sono arrivate buone notizie anche per lui: è tornato ad allenarsi regolarmente con tutto il resto del gruppo e a questo punto potrebbe anche essere utilizzato nella gara di domenica pomeriggio. Con il recupero anche di Mancosu l'infermeria giallorossa si è completamente svuotata e quindi mister Liverani avrà tutti gli effettivi a disposizione.

L'allenamento di oggi. Nuovo allenamento per i giallorossi che si ritroveranno anche oggi per una singola seduta. Questa volta si ritorna alla Cittadella dello Sport di Martignano e l'inizio è fissato per le ore 10.30. Infine vi ricordiamo le prossime gare dei giallorossi, oltre a quella di domenica prossima con la Paganese, ci saranno il Monopoli e la Virtus Francavilla in casa e il Trapani in trasferta, poi spazio ad una lunga sosta invernale.

Matteo Pagano