Lecce. Liverani: "Scontro diretto più importante, ma è ancora lunga"

Fabio Liverani
Fabio Liverani

Nella classica conferenza pre gara ha parlato mister Fabio Liverani, l'argomento ovviamente è il big match di domani contro il Catania, squadra al secondo posto in classifica e lontana 4 punti proprio dai giallorossi. Che si tratti di una sfida importante ne è consapevole anche il mister, che però precisa come manchino ancora tante partite alla fine del campionato e tutto può succedere al di là del risultato della gara di domani. Insomma il mister vuole che ci sia la giusta concentrazione, ma non vuole caricare di troppa tensione una partita che è sì importante, ma che è anche vero arriva alla terza giornata del girone di ritorno:

"Per la classifica e per il percorso fatto da entrambe le squadre è lo scontro diretto più importante. Si affrontano le due squadre che occupano i primi due posti in classifica e che hanno avuto maggiore continuità. Sicuramente è una gara importante, ma più a livello mentale che di classifica, in quanto alla fine mancano ancora tante gare con tanti punti a disposizione, fare calcoli oggi è quantomeno affrettato".

Sulla settimana di preparazione alla sfida il mister dichiara di non aver apportato modifiche, la gara è stata preparata come tutte le altre:

"Nella squadra in questa settimana non ho avvertito tensioni particolari, non abbiamo apportato cambiamento in quella che è la gestione della settimana. I ragazzi sono concentrati per la partita, l'unico che non ci sarà è Pacilli".

Sui tifosi: "L’ambiente ha risposto alla grande, del resto non avevo dubbi sull’entusiasmo dei nostri tifosi che infatti parteciperanno in massa".

Infine il mister chiude così: "Il Catania ha tanta qualità, con giocatori con diverse presenze nel massimo campionato, noi li rispettiamo ma manteniamo le nostre certezze ed idee di calcio, punteremo su questo. Proveremo a produrre il nostro solito gioco come abbiamo sempre fatto fino ad oggi".

Matteo Pagano