Matera, parla l'ex Maimone: "Pronto a giocarmi le mie carte col Lecce"

Maimone
Maimone

"Non ho parlato né con i dirigenti del Matera, né con quelli del Lecce. Non so, quindi, cosa abbiano in programma. Probabilmente, il mio procuratore nel frattempo avrà sondato il terreno ma non mi ha ancora comunicato nulla". A parlare è Giuseppe Maimone all’edizione salentina de La Gazzetta del Mezzogiorno. "Ho giocato con regolarità, in quanto il tecnico Auteri mi ha sempre dato fiducia. Sul piano fisico, però, ho accusato un problema ad un ginocchio che mi ha costretto a restare fermo per ben tre settimane. Fortunatamente, per quanto mi riguarda, non si è trattato di niente di grave. Più che altro, il dispiacere è che siamo stati frenati dalle pesanti penalizzazioni che ci sono state comminate. Infatti, sul campo, avremmo dovuto disputare i play off, a dispetto dei problemi con i quali abbiamo dovuto fare i conti".

"Personalmente, attendo di capire come andrà a finire questa storia. Però, è innegabile che sarei felicissimo se i giallorossi volessero darmi la grande occasione di tentare di ottenere la fiducia di Liverani, di indurlo a volermi nella rosa che disputerà la serie cadetta, un torneo nel quale non ho mai giocato. Darei fondo ad ogni energia pur di meritare una simile chance. In caso contrario, proseguirò per la mia strada in Serie C".

Francesco Curreri