Miccoli rischia il carcere: 4 anni la richiesta dell'accusa

Miccoli nella bufera
Miccoli nella bufera

Quattro anni di reclusione: questa la richiesta della Procura di Palermo nei confronti di Fabrizio Miccoli, accusato di estorsione aggravata dal metodo mafioso. I fatti: l'ex calciatore di Palermo e Lecce avrebbe contattato Mauro Lauricella, figlio del boss del quartiere Kaisa di Palermo, per recuperare un somma di denaro (circa 12000 euro) da un imprenditore palermitano, ex socio della discoteca "I Paparazzi" di Isola delle Femmine. Nei mesi scorsi la Procura aveva chiesto l'archiviazione, ma successivamente un altro giudice (Fernando Sestito) aveva disposto l'imputazione coatta, con il conseguente rinvio a giudizio del calciatore, che adesso rischia grosso.

Sabino Aduasio