Calciomercato LIVE

Nardò-Picerno, la Corte Sportiva d'Appello rinvia l'esito del ricorso

L'avvocato Eduardo Chiacchio
L'avvocato Eduardo Chiacchio

Il Collegio delle Sezioni Unite della Corte Sportiva d’Appello della Figc si è riservato di decidere circa il ricorso presentato dal Nardò. Oggi si è riunito il Collegio alle 13.30, dando il via alla disamina del ricorso. A difendere il Picerno l’avvocato Eduardo Chiacchio. Il Collegio non ha assunto una decisione, e pertanto continuerà ad approfondire la problematica, riunendosi, probabilmente, nei prossimi 10-15 giorni per deliberare.

LA VICENDA - Il Nardò ha proposto reclamo avverso la posizione di Maurizio Cosentino, impiegato nella partita del primo ottobre 2017 vinta in trasferta dal Picerno per 1-0. Cosentino, classe 1999, durante la stagione 2016/2017 (quando vestiva la maglia dell’Atletico Lauria) ha partecipato al Torneo delle Regioni con la rappresentativa Basilicata. Durante il match contro il Molise del 10 aprile 2017, è stato espulso e quindi squalificato per una gara. La selezione lucana non si guadagnò l’accesso alla fase successiva del torneo, e così Cosentino non ha scontato la squalifica con la rappresentativa della Basilicata. In questi casi il regolamento del Torneo delle Regioni stabilisce (art. 11) che le squalifiche che non possono essere scontate, in tutto o in parte, nel Torneo delle Regioni 2016/17 in cui sono state irrogate, devono essere scontate, per la parte residua nelle gare ufficiali del campionato di competenza del tesserato oggetto del provvedimento disciplinare, nella stagione sportiva 2017/18”. Cosentino, nato il 18 maggio 1999 e quindi ai sensi del CU 1/2017 (Dipartimento Interregionale) è in età per poter legittimamente partecipare al campionato nazionale Juniores (“calciatori nati dal 1° gennaio 1999 e che comunque abbiano compiuto il 15° anno di età”), è quest’ultimo il campionato di competenza in cui la sanzione deve essere espiata. Il giovane del Picerno non è stato impiegato nella prima giornata del campionato nazionale Juniores 2017/2018 (partita Picerno-Francavilla del 16 settembre 2017), per questo la squalifica risulta regolarmente scontata nel campionato di competenza del tesserato. Già il Giudice Sportivo, nella seduta del 27 ottobre 2017, ha respinto il primo ricorso dell’ACD Nardò. Oggi invece la “decisione riservata”. Tutto rinviato.

La Redazione