Lecce. Liverani: "B e C molto diverse. Mercato? Servono 6-7 innesti"

Fabio Liverani
Fabio Liverani

Le parole in conferenza stampa di mister Fabio Liverani alla vigilia della partenza per il ritiro in vista del prossimo campionato di Serie B. Il tecnico giallorosso ha parlato sia delle differenze tra le due categorie che di mercato dove spiega che serviranno almeno 6-7 innesti:

"Differenze rispetto allo scorso anno? Le categorie sono molto diverse e lavorare con la squadra fin dall’inizio della fase del ritiro è un vantaggio. La fase che parte domani serve a cercare di trasformare un gruppo in una squadra il più velocemente possibile. Mi piace poter lavorare dall'inizioe ed è una cosa che speravo nella mia carriera. Dobbiamo pensare a un lavoro a lungo termine, ci attende una Serie B con grandi qualità. La differenza con la C è netta e bisognerà calarsi velocemente nella nuova categoria: ci sono qualità, struttura fisica e mentalità. E' importante poi in un campionato così lungo avere dei calciatori con qualità simili".

Su mercato e modulo: "Sul mercato solitamente esprimo dei giudizi alla fine. Quello che posso dire è che fino ad ora sono arrivati dei giocatori di buone qualità, che devono integrarsi con la squadra, quello che ho detto per la costruzione della nuova rosa è che le persone abbiano anche qualità morali. Bisogna trovare i calciatori giusti senza fretta. Ci saranno sicuramente dei nuovi arrivi come anche delle partenze, al momento servono 6-7 calciatori sia in entrata che in uscita. In difesa dobbiamo fare tanto, poi bisognerà trovare il portiere, qualcosa in mezzo al campo, magari alla fine anche un'altra punta. Il 4-3-1-2 può essere una base di partenza, poi ci saranno anche le caratteristiche dei giocatori che andranno ad incedere, non toccheremo sicuramente la difesa a 4 per il resto poi vediamo come metterli insieme".

Sulla situzione difficile di alcune squadre: "Questo è un tasto un po' dolente degli ultimi anni nel nostro calcio, credo che bisogna trovare delle soluzioni in modo che non accada più. Ogni volta che arriva giugno spuntano fuori troppe problematiche, credo che si possano prevenire. Se ci sono delle regole vanno rispettate. Io personalmente guardo a me, quando finiremo tutti i ricorsi commenteremo tutto quello che sarà. Credo che non si può arrivare tutti gli anni a 4-5 giorni dall'inizio del campionato non si sa dove giocheranno tante squadre".

Settore Giovanile: "Deve essere un settore importante con il Lecce e deve essere fatto con grande serietà. Ci siamo incontrati con Del Vecchio: è giovane, è tanta voglia di fare bene e non posso che fargli un grande in bocca al lupo. Credo che bisogna investire sui giovani e avere istruttori e allenatori preparati. Deve diventare un ipotetico serbatoio per la squadra".

Perucchini? "Abbiamo fatto valutazione sulle caratteristiche. Ha fatto bene e potrebbe anche ritornare. Stiamo valutando tutte le situazioni, è una questione tecnica e tattica. A breve chiuderemo la pratica del portiere".

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE