Lecce. Lucioni: "C'è tanta voglia di mettermi in discussione"

Fabio Lucioni
Fabio Lucioni

Presentato questa mattina in sala stampa Fabio Lucioni, nuovo difensore del Lecce, che rientrerà ad ottobre dopo la squalifica. Queste le sue parole:

"Accettare una società così importante come quella del Lecce non credo che ci voglia molto a dire sì. In quella notte è stato tutto molto rapido e facile perché eravamo arrivati al capolinea con il Benevento, mi erano state dette determinate cose sulle quali non voglio tornare, ora si apre un nuovo capitolo per me con questi colori che mi danno tanta voglia di mettermi in discussione ancora una volta. Questo è un campionato in cui la competizione credo sia importantissima a livello di gruppo affinché gli allenamenti siano sempre su un livello alto, questo è un campionato che ti logora a livello fisico e mentale. Spero di poter dare anche qualche consiglio ai giovani e dare quel qualcosa che possa far arrivare il Lecce più in alto possibile.

Sicuramente altre piazze interessanti c'erano, ma l'ha fatta da padrone quella che è la storia di questa Città e di questa maglia e soprattutto il progetto di questa società che non è da sottovalutare. In merito alla squalifica dico che non è semplice star fuori e ci vuole quel pizzico di intelligenza in modo che quando arriverà il momento mi farò trovare pronto. La mia cultura è basata sul lavoro quotidiano, a livello mentale non sarà facile, ma cercherò di farmi trovare pronto. Liverani? E' esigente a livello tattico, tecnico e fisico, un allenatore giovane che ha le proprie idee di calcio che sta cercando di trasmetterci per poter dire la nostra in un campionato difficile,  un campionato nel quale sicuramente ci aspetteranno tutti perché si sta formando una rosa importante per la categoria che con il giusto equilibrio potrà fare bene.

Falco? E' un calciatore forte che può farti vincere la partita in qualsiasi momento. Io so quello che posso dare per questa squadra, per quanto riguarda la mia scelta è un mix di situazioni che mi hanno portato a far pendere l'ago della bilancia più verso Lecce".

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE