Calciomercato LIVE

Lecce. Liverani: "Domani giusto mix tra vecchi e nuovi"

Fabio Liverani
Fabio Liverani

Ha parlato, nella sala stampa dell'Hotel Tiziano, mister Fabio Liverani alla vigilia della prima uscita ufficiale della stagione. Domani, infatti, ci sarà l'esordio in Coppa Italia contro la Feralpisalò, queste le sue parole:

"Credo che la squadra abbia lavorato bene in ritiro: è un periodo di nascita della squadra, ora siamo un gruppo. Dopo tre settimane e mezzo di allenamento non possiamo dire a che punto siamo, ma sicuramente è un appuntamento ufficiale e va onorato nel modo migliore. Voglio vedere come riusciamo a capire e gestire una partita in cui la condizione non sarà delle migliori, la Feralpi è una squadra costruita per vincere la C e credo che in questo periodo non ci siano differenze di categoria, però da questa partita cercherò di osservare a che punto siamo e come poter crescere.

Il campo credo che sia in condizioni precarie, per non dire disastrose, e non è adatto per esprimere un gioco tecnico, veloce e di qualità, ci dovremo adattare a giocare con le caratteristiche di questo campo. Nuovi acquisti? Domani sera ci sarà il giusto mix tra vecchi e nuovi, si dovrà creare la giusta sintonia. L'umore della squadra? Le contestazioni non fanno mai piacere a nessuno, la squadra quel giorno ne ha risentito, l'allenamento è stato di livello basso, però già dal giorno dopo sono ripartiti. E' una squadra che ha bisogno del sostegno e della positività, tutti elementi che ci hanno aiutato a fare qualcosa di bello nella scorsa stagione.

La squadra è definita all'80-90%, servirà un altro difensore e un centrocampista, anche se ora ci dobbiamo concentrare sulle cessioni. A livello fisico stanno tutti bene, per squalifica non ci saranno Chiricò, Caturano e Lucioni. Ogni città e ogni tifoseria è diversa: non credo sia giusto fare il paragone tra Bonucci e Chirico. Credo che il direttore sia stato più che esaustivo, è già stato detto tutto e credo però che sia una situazione che va risolta dai diretti interessati. Il direttore e l'entourage del calciatore troveranno la soluzione migliore per tutti, anche perché non credo che le guerre aiutino.

Vigorito? E' a disposizione e se la giocherà con Bleve. Abbiamo trovato calciatori con caratteristiche precise per come volevamo giocare, siamo arrivati a tutti gli obiettivi che volevamo raggiungere. Il centrocampista mancante? Ci serve una mezz'ala strutturata di "gamba". Haye? Può fare sia la mezz'ala che il trequartista, ha l'intelligenza tattica di fare entrambi i ruoli".

Matteo Pagano