Cosenza-Lecce 2-3: quante emozioni! La chiude un gran gol di Falco

Filippo Falco
Filippo Falco

Sfida sempre ricca di emozioni quella tra Cosenza e Lecce. 5 gol, giallorossi in doppio vantaggio dopo 13 minuti, ma il Cosenza ha avuto la forza di recuperare due reti nel secondo tempo. Il gol vittoria all'82' grazie ad una grande azione di Falco.

Primo tempo. Il Lecce parte subito all'arrembaggio per incanalare la gara a proprio favore e ci riesce. All'8' arriva il vantaggio dei giallorossi: La Mantia mette palla fuori dall'area, Venuti si avventa sulla sfera e con una sassata beffa Saracco. Cinque minuti dopo il Lecce continua a premere sull'acceleratore e raddoppia: Petriccione da centrocampo serve Palombi che davanti a tre difensori conclude con un destro chirurgico sul quale il portiere avversario non può e non riesce ad arrivare. Al 18' c'è l'occasione per chiudere definitivamente la gara: La Mantia serve Palombi, quest'ultimo però a tu per tu con il portiere calcia fuori anche se di pochissimo. Intorno alla metà del primo tempo i padroni di casa si risvegliano, complice anche un Lecce forse troppo adagiato sul doppio vantaggio. Segue quindi una serie di occasioni per il Cosenza: al 28' grande chiusura di Lucioni su Di Piazza che era pronto al tiro a pochi passi dalla porta. Al 30' da calcio d'angolo Pascali va a botta sicura di testa, bravo Vigorito a bloccare. Il portiere giallorosso tre minuti dopo fa il miracolo su un'azione praticamente identica, ma con il colpo di testa molto più potente e ben indirizzato. Al 43' ci prova Mungo dal limite dell'area, bravo Lucioni a deviare leggermente la sfera. Nessun minuto di recupero, il primo tempo finisce sul 2 a 0 per gli ospiti.

Secondo tempo. Braglia fa subito due cambi: dentro Maniero e Baez, fuori Di Piazza e D'Orazio. La seconda parte di gara si apre così come era finita la prima: Cosenza in pressione offensiva cercando di riaprire la gara. Al 51' Liverani vedendo i suoi ancora in difficoltà decide per il primo cambio: fuori La Mantia, dentro Falco. Cambio però che non da il risultato sperato e a fare la partita è il Cosenza. E al 67' arriva il gol dei padroni di casa che era nell'aria: cross di Baez sulla testa di Tutino che, lasciato solo in area, mette agevolmente in porta. Un minuto dopo praticamente i rossoblù sfiorano il pari: Maniero da fuori area colpisce il palo. Lecce che si risveglia un po': al 74' Falco serve Palombi che si ritrova a tu per tu con il portiere, ma calcia su di lui e la palla finisce fuori. Tre minuti dopo calcio di punizione da posizione interessante per i giallorossi: battuto da Falco, ma palla che finisce sulla barriera. Al 79' però arriva il pari: Baez serve Tutino che con un tiro preciso in diagonale beffa Vigorito. All'82' il Lecce però torna subito in vantaggio: ripartenza dei giallorossi con Falco che fa tutto da solo e con un sinistro preciso batte Saracco. Dopo 4 minuti di recupero l'arbitro ha mandato tutti negli spogliatoi.

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE COSENZA