Lecce. Meluso: "Lucioni? Distanti col Sassuolo". Il punto sul mercato

Mauro Meluso
Mauro Meluso

Le parole in sala stampa del direttore sportivo Mauro Meluso che ha fatto il punto sul mercato dei giallorossi nel giorno della presentazione di Tachtsidis. Queste le sue dichiarazioni:

"Tachtsidis è un calciatore che abbiamo seguito per diverso tempo e con lui sono sicuro riusciremo a fare il salto di qualità. Quando abbiamo saputo della sua volontà di tornare in Italia sono stati a vedere un allenamento. Abbiamo obbligo di riscatto in caso di promozione, diritto di riscatto se restiamo in B. Lui ha accettato subito.

Lucioni? Ci fa piacere l'interesse della Serie A per i nostri calciatori ed è anche merito del grande lavoro di Liverani e il suo staff. Fabio è un calciatore importante con un contratto altrettanto importante, lo abbiamo preso in un momento non facile, non vogliamo trattenere nessuno, ma i diritti patrimoniali li stabiliamo noi. Ho parlato con il Sassuolo, ho fatto la nostra richiesta economica e non è stata accolta. Lucioni rientra nella lista dei non cedibili, al momento con i neroverdi siamo molto distanti. Dico già che non saremo disponibili a richieste che arriveranno verso la fine del mercato, a ridosso della chiusura non accetteremmo nulla perché poi andrebbe sostituito. Trovo normale che lui possa rifletterci, parliamo di una squadra di categoria superiore.

Gli altri? CosenzaArrigoni, Doumbia, Torromino e Di Matteo sono sul mercato. Armellino, invece, no. Mancosu? C'è stata solo una chiamata interlocutoria, per ora nulla di concreto. Falco? Nessuno ha manifestato interesse. Calciatori demotivati se non li lasciamo partire? Non tratteniamo nessuno, conterà la loro volontà nel momento in cui ci sarà qualcosa di concreto. Deiola? Lavoriamo su di lui, ma anche su altri profili. Vogliamo intervenire su centrocampo e attacco. Un vice Calderoni? Magari un under".

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE