Venezia-Lecce 1-1: a Citro risponde subito Palombi - I AM CALCIO LECCE

Venezia-Lecce 1-1: a Citro risponde subito Palombi

Venezia-Lecce
Venezia-Lecce
LecceSerie B

Non una gran partita quella tra Venezia e Lecce, gara accesa più nella prima parte del secondo tempo che nel resto di tutta la gara. Ad aprire le marcature i padroni di casa con Citro, i giallorossi però hanno trovato il pari dopo due minuti. 

Primo tempo. Primo parte di gara senza grandi emozioni allo stadio Penzo di Venezia, la squadra di casa difende a pieno organico lasciando pochi spazi ai giallorossi. Liverani vista l'assenza di Scavone sceglie Haye come sostituto, mentre in attacco schiera la coppia Palombi-La Mantia. All'8' ci prova Garofalo da fuori area, ma la sua conclusione finisce ampiamente sul fondo. Al 15' Bella azioen corale del Lecce con cross di Venuti per Haye che serve Mancosu, velo del centrocampista sardo e palla a Tachtsidis il cui tiro viene deviato in angolo. Al 17' errore nel rinvio di Vigorito che serve Citro, il portiere però riesce a salvarsi in scivolata. Al 29' gran tiro cross di Mancosu che però viene respinto da Vicario. Al 37' altra occasione per i giallorossi con un bel tiro velenoso di Haye che rimbalza davanti al portiere, lo stesso però non si fa sorprendere. Al 42' Vigorito si fa perdonare e toglie dalla porta un gol già fatto scaturito da un tiro ravvicinato di Citro.

Secondo tempo. Il Lecce sfiora subito il gol con una gran botta di Calderoni da fuori area che si ferma sul palo e poi finisce fuori. Al 50' però é il Venezia a passare in vantaggio: cross perfetto per Citro lasciato solo in area che da pochi passi corregge in porta. Un minuto dopo il Lecce trova immediatamente il pari: Petriccione crossa per La Mantia che di testa appoggia per Palombi che segna da pochi passi praticamente a porta vuota. Al 53' calcio di punizione per i padroni di casa: bel sinistro ad effetto di Garofalo, Vigorito la manda in angolo. Al 64' l'esordio di Tumminello in maglia giallorossa. Al 71' gran sinistro di Tabanelli, palla che esce di poco. All'84' miracolo di Vigorito sul tiro di testa di Vrioni a pochi passi dalla porta.

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE VENEZIA