Lecce-Verona 2-1: i giallorossi si riscattano con La Mantia e Lucioni

Fabio Lucioni
Fabio Lucioni

Il Lecce trova l'immediato riscatto dopo la brutta partita con il Cittadella. Bella partita dei giallorossi che vincono meritatamente.

Primo tempo. Nella prima parte di gara il Lecce entra in campo sicuramente con un altro piglio rispetto a sabato, nella formazione titolare tornano Falco, Venuti e Mancosu. Proprio il centrocampista sardo fa il primo tiro in porta per i giallorossi: al 4' di testa, ma la palla finisce ampiamente fuori. Al 6' bel cross di Falco per La Mantia, il tiro dell'attaccante è troppo centrale e viene respinto da Silvestri. All'8' risponde il Verona con un bel tiro-cross di Faraoni bloccato dal portiere. Al 20' ancora un cross per i giallorossi: Calderoni per La Mantia che di testa va a botta sicura, respinge ancora il portiere ospite. Con il passare dei minuti cresce la formazione di mister Liverani che continua a pressare alto e al 34' arriva il gol: cross perfetto di Mancosu per la testa di La Mantia che questa volta batte Silvestri. Il Verona risponde dopo due minuti con un gran tiro di Pazzini dal limite: blocca Vigorito in due tempi. Al 39' Grosso, allenatore degli ospiti, viene espulso dall'arbitro per proteste un po' troppo veementi. Succede poco altro per il resto dei minuti del primo tempo.

Secondo tempo. Si ricomincia senza cambi e il Verona si proietta subito in avanti: al 46' ci prova Lee, ma blocca Vigorito, mentre al 47' gran colpo di testa di Pazzini che sfiora l'incrocio. Al 52' però è il Lecce a trovare il raddippio: calcio di punizione battuto da Petriccione, Lucioni anticipa tutti di testa e beffa Silvestri. Al 58' bel recupero di palla di Falco che punta la difesa e serve Mancosu, il centrocampista è defilato e calcia troppo sul portiere. Al 63' il Verona prova a riaprirla: il tiro di Lee però è troppo sull'esterno. Al 66' primo cambio per Liverani: dentro Arrigoni, fuori Majer. All'83' bomba di Mancosu da fuori area che sfiora la traversa. All'87' calcio di punizione dal limite per il Verona: Pazzini però calcia alle stelle. Al 94'  Vigorito si fa autogol sul tiro di Traorè.

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE