Lecce-Salernitana 4-0: giallorossi al quarto turno di Coppa - I AM CALCIO LECCE

Lecce-Salernitana 4-0: giallorossi al quarto turno di Coppa

Lecce-Salernitana
Lecce-Salernitana
LecceCoppe

Il Lecce supera agilmente la Salernitana e si qualifica al quarto turno di Coppa Italia. Padroni di casa da subito in partita, ospiti troppo timidi. 

Primo tempo. Parte subito bene il Lecce che si fa vedere immediatamente in attacco. Al 4' la squadra di casa trova l'immediato vantaggio: lancio di Lucioni, buco della difesa ospite, Lapadula si trova a tu per tu con il portiere e lo scavalca con un cucchiaio morbido. Il pallino del gioco resta sempre in mano del Lecce, i granata troppo timorosi non riescono a trovare valide azioni d'attacco.  Al 12' annullato un gol a La Mantia dopo una splendida azione costruita da Falco, decisione corretta. Al 18' calcio di punizione per i padroni di casa: battuto perfettamente da Falco, palla che arriva sulla testa di La Mantia che non riesce ad indirizzare, palla alta. Il primo tiro in porta della Salernitana arriva al 26', il tiro però è largo e non impensierisce Gabriel. Al 30' ancora gli ospiti: calcio di punizione battuto bene che arriva sulla testa di Jallow, para il portiere giallorosso. Al 37' bel cross di Rispoli in area, La Mantia la sfiora. Succede poco per il resto del primo tempo.

Secondo tempo. Parte meglio la Salernitana sicuramente più propositiva rispetto al primo tempo. La prima vera occasione della seconda parte di gara è però per il Lecce: cross di Falco, Lapadula ci sta per mettere lo zampino vincente, ma viene anticipato. Al 55' i padroni di casa sfiorano il raddoppio: angolo battuto da Petriccione, palla per Lapadula che ci arriva di testa, ma non la indirizza. Un minuto dopo è la Salernitana a sfiorare il gol: gran siluro di Di Tacchio e gran risposta di Gabriel che slava il risultato. Al 61' i giallorossi trovano il raddoppio con una grande azione di Falco che fa tutto da solo: dribbla tre difensori avversari, arriva di fronte al portiere e sgancia il tiro, Micai non ci arriva. Al 70' entra Farias ed è subito protagonista: azione tutta in velocità, supera il difensore e va al tiro da posizione defilata, palla in angolo. Al 76' terzo gol del Lecce: palla filtrante in profondità per Lapadula che vince il contrasto con il difensore e si ritrova di fronte al portiere, lo batte con un tiro morbido sotto la traversa. All'82' arriva anche il quarto gol, una vera e propria perla: palla di Farias per Calderoni che crossa di prima e Majer di controbalzo la infila sotto la traversa. Non succede altro. 

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE Coppe