Lecce. Liverani: "Non mi è piaciuto l'atteggiamento" - I AM CALCIO LECCE

Lecce. Liverani: "Non mi è piaciuto l'atteggiamento"

Fabio Liverani
Fabio Liverani
LecceSerie A

È un Liverani sincero quello che si presenta in sala stampa che non nasconde la brutta prestazione dei suoi e che è consapevole che l'obiettivo è davvero difficile da raggiungere. Le sue parole:

Abbiamo perso e non abbiamo giocato bene. Abbiamo perso tutti i confronti col Verona sotto l'aspetto fisico, tecnico e mentale, compreso l'allenatore. Ci è mancata fame, cattiveria e sacrificio. È difficile parlare dei singoli oggi, siamo in ritardo di condizione e nell'inserimento dei nuovi. Se arriviamo al 24 maggio a lottare per la salvezza è un miracolo. Abbiamo di fronte a noi un campionato dove ci aspetta tanta sofferenza e dobbiamo capirlo quanto prima, anche quando vinceremo lo faremo con sofferenza.

Il Verona ha meritato di vincere, non siamo riusciti a superare l'uomo. Ci prendiamo questa sconfitta e ci mettiamo a lavorare tanto. Non parlo di mercato né dei nomi, chiunque arrivi da qui a domani sera non stravolgerà la squadra. 

Sono convinto che anche quest'anno faremo qualcosa di straordinario, ma non so se basterà. Anche con lo 0-0 la mia analisi sarebbe stata questa. A Mancosu, Benzar e Shakhov bisogna dare tempo perché hanno bisogno di continuità. Oggi non mi è piaciuto l'atteggiamento di tutta la squadra.

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE Serie A