Lecce. Liverani: "Ho visto i ragazzi più brillanti" - I AM CALCIO LECCE

Lecce. Liverani: "Ho visto i ragazzi più brillanti"

Fabio Liverani
Fabio Liverani
LecceSerie A

Alla vigilia della gara con il Torino ha parlato in sala stampa mister Fabio Liverani. L'allenatore del Lecce ha spiegato come è andato il lavoro in questi 15 giorni, ma ovviamente ha anche parlato della gara di domani sera:

Domani contro il Torino ci vorrà un approccio da Lecce, con umiltà e aggressività allo stesso tempo, una squadra che sa l'importanza della partita. Il Torino a livello di approccio è una squadra simile al Verona, è una squadra di duelli e molto fisica, bada molto al sodo ed è ben organizzata ed allenata. Nel loro collettivo hanno delle individualità in grado di risolvere le partite da sole, noi dobbiamo essere organizzati e sapere delle difficoltà che andiamo ad affrontare.

Questa sosta del campionato ci ha permesso di recuperare qualche giocatore e questi 15 giorni di allenamenti hanno aiutato gli ultimi arrivati a inserirsi e riprendere la forma, anche se non sono ancora in condizioni ottimali. Abbiamo lavorato sulle distanze tra i reparti, abbiamo sofferto molto sotto questo aspetto. Dopo Verona ho visto i miei ragazzi più vivi, più brillanti ed arrabbiati per la prestazione offerta. Faranno sicuramente una buona prestazione, di cuore, di appartenenza, di fame e di cattiveria. Ho rivisto in questi giorni lo spirito giusto e questo mi fa stare più tranquillo, senza assilli dobbiamo cercare da qui a fine campionato di prendere qualcosa in tutti i campi.

In difesa abbiamo al momento poca concorrenza soprattutto sulla sinistra con l'assenza di Dell'Orco, quindi in quel ruolo giocherà sicuramente Calderoni. Farias sta migliorando, Babacar in allenamento sta evidenziando di essere un giocatore forte, che noi aspettiamo e siamo consapevoli di quello che ci può e deve dare chiaramente insieme agli altri. Sicuramente chi è con noi dall'inizio del ritiro è in condizione migliore, per Mancosu ci vorrà almeno un mese per rivederlo come lo conosciamo, al momento è in una condizione discreta. Benzar e Majer possono giocare in quanto non hanno avuto grossi impegni con le nazionali. Direi che tutti troveranno spazio nelle prime 7-8 partite poi starà ai calciatori continuare a tenersi la maglia da titolare. Sono tutti mediamente probabili titolari e tutti si giocheranno tutte le settimane il posto. Per me il modulo conta poco, giochiamo sempre con tre giocatori avanzati poi le loro caratteristiche possono far cambiare il modulo.

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE Serie A