Lecce. Liverani: "Fiorentina arrabbiata. Non dobbiamo concedere nulla" - I AM CALCIO LECCE

Lecce. Liverani: "Fiorentina arrabbiata. Non dobbiamo concedere nulla"

Fabio Liverani
Fabio Liverani
LecceSerie A

Le considerazioni di Fabio Liverani alla vigilia della gara con la Fiorentina che si giocherà domani sera, sabato 30 novembre 2019 alle ore 20.45. Queste le sue parole: 

Per Firenze parte tutta la rosa in considerazione del fatto che ci fermeremo in ritiro per la gara di Coppa Italia con la Spal. Per la gara di domani dovrebbero essere out Mancosu, Dumancic, Meccariello e Majer, anche se sono degli infortuni che vanno monitorati di giorno in giorno. Babacar ha recuperato, Falco è in fase di recupero più che altro c'è da recuperare a livello mentale perché l'infortunio è uno di quelli che ti da dolori.

Per noi in questo campionato non esistono gare che possono essere facili, sulla carta da neopromossa siamo indietro rispetto a tutti, poi il bello del calcio è che sul campo poi si possono assottigliare le differenze. Domani incontreremo una squadra arrabbiata, reduce da due sconfitte consecutive e che vorrà rifarsi davanti ai propri tifosi.  Nel collettivo hanno quei 4-5 calciatori che sanno fare la differenza. E' una squadra che in attacco non ti da punti di riferimento, hanno attaccanti atipici a cui piace svariare, dovremo essere bravi a non concedere spazi perché in attacco la Fiorentina dispone di calciatori che si esaltano a campo aperto.

Siamo in grandissima emergenza e questo è scontato, abbiamo perso tanti giocatori e tutti nello stesso reparto. Però la risposta che ho avuto con il Cagliari mi rende felice: in questa squadra sono tutti dentro al progetto. Babacar lo abbiamo visto a sprazzi così come Farias. In Serie A se non hai una condizione ottimale non puoi giocare, il ragazzo adesso è guarito e speriamo che da qui alla sosta ci possa dare una mano. L'attacco del Lecce senza Lapadula? Lui sta bene, ha fatto 4 gol in 4 partite e la sua sarà un'assenza pesante.

A Firenze ho vissuto un periodo molto intenso, venivamo dalla penalizzazione di calciopoli che però ha unito ancora di più il gruppo, partivamo da -19 e siamo arrivati al 5° posto con 58 punti. Per me è un piacere ritornare perché sono stato bene. Mancosu ha avuto un'infiammazione, sicuramente è un qualcosa di fastidioso, crediamo comunque dalla prossima settimana possa tornare in gruppo, ma è tutto in divenire. Problemi muscolari? Non c'è da preoccuparsi: se ci pensate chi li ha sono calciatori che non hanno seguito il ritiro con noi.

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE Serie A