Al Lecce basta La Mantia: tre punti pesantissimi contro la Fiorentina - I AM CALCIO LECCE

Al Lecce basta La Mantia: tre punti pesantissimi contro la Fiorentina

Lecce-Fiorentina
Lecce-Fiorentina
LecceSerie A

Il Lecce vince a Firenze con un gol di La Mantia di testa. Per la prima volta i giallorossi non subiscono gol in questo campionato. La squadra di Liverani sa soffrire, tiene bene in difesa e colpisce nel momento giusto. Sono tre punti pesantissimi.

Primo tempo. La gara inizia con i viola subito in attacco, infatti dopo 30 secondi trovano il primo calcio d'angolo che però finisce con un nulla di fatto. Al 4' dopo un'azione manovrata arriva al tiro Milenkovic dalla distanza, Gabriel risponde presente. All'11' sfiora il gol la Fiorentina: Lirola riceve palla e va al tiro a giro, palla di un soffio fuori. Due minuti dopo altra grande occasione per i padroni di casa: cross di Lirola, velo di Ribery, ma Vlahovic non ci arriva di un soffio. Con il passare dei minuti la Fiorentina allenata la presa e il Lecce riesce a costruire qualcosa in più. Al 30' ci prova Farias dalla distanza, tiro centrale, non molto potente che non impensierisce il portiere avversario. Al 36' punizione per i padroni di casa: batte Pulgar, ma la sua conclusione finisce altissima sulla traversa. Al 39' altra occasione per i viola: bel cross di Lirola per la testa di Dalbert lasciato tutto solo, palla fuori di un soffio con Gabriel completamente immobile. Al 42' punizione per gli ospiti da posizione defilata, ma dal limite. Batte Petriccione direttamente in porta, respinge con i pugni Dragowski che non si fida della presa. Sul finale del primo tempo infortunio per Ribery dopo uno scontro di gioco.

Secondo tempo. La seconda parte di gara inizia con un cambio obbligato per i padroni di casa: fuori l'infortunato Ribery e dentro Boateng. Il Lecce parte più convinto: bella azione costruita con un veloce scambio tra Petriccione e Farias, quest'ultimo va al traversone sul secondo palo dove però non c'è nessuno. Al 50' arriva il vantaggio per i giallorossi: azione partita da Farias che passa a Shakhov, quest'ultimo serve La Mantia che batte Dragowski di testa. Un minuto dopo la Fiorentina sfiora il pari: Vlahovic da pochissimi passi indirizza di testa, bravissimo Gabriel e respingere il tiro. Seguono altre due clamorose occasioni: la prima ancora con Vlahovic che sgancia un tiro a giro velenosissimo, ma il portiere giallorosso manda in angolo. Dalla bandierina Milenkovic anticipa Gabriel e la palla esce di un soffio. La gara prosegue con i padroni di casa a fare la partita alla ricerca del gol del pareggio. Al 69' Rossettini viene ammonito, era diffidato e salterà il Genoa, sul successivo calcio di punizione per i viola non succede nulla. Al 71' altra occasione per la Fiorentina: palla a Vlahovic che deve calciare praticamente un rigore in movimento, ma calcia alto. Al 75' dopo una serie di colpi di testa la palla arriva a Pedro che si gira e va al tiro che è troppo centrale per impensierire l'estremo difensore giallorosso. All'81' Dragowski esce in anticipo e perde palla, Babacar la conquista, ma si attarda e alla fine la perde. All'89' Babacar conquista palla da Ceccherini, al tiro da solo contro il portiere calcia sullo stesso.

QUI LA CLASSIFICA

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE Serie A