Lecce. Liverani: "Bisogna alzare l'attenzione". Sul mercato... - I AM CALCIO LECCE

Lecce. Liverani: "Bisogna alzare l'attenzione". Sul mercato...

Fabio Liverani
Fabio Liverani
LecceCoppe

Il pensiero di mister Fabio Liverani al termine della gara contro la Spal terminata con una sconfitta per 5 a 1 a favore dei padroni di casa. Queste le sue parole:

Oggi avevamo tante difficoltà a causa degli infortunati, avevamo pochi calciatori che hanno giocato con continuità. La maggior parte dei ragazzi che hanno giocato era senza minutaggio, sapevo di andare in difficoltà, ma non mi aspettavo questo risultato. Nel secondo tempo la squadra è stata più accorta e propositiva.

La Spal l'ha giocata con calciatori più pronti per questo campionato, noi ne abbiamo approfittato per far giocare qualche giovane e qualche straniero che non hanno mai giocato in questo campionato. Non siamo pronti per giocare troppe competizioni in questo momento, per noi ora il campionato entra in una fase importante. Domenica incontriamo il Genoa che ha una classifica bugiarda: hanno una formazione di qualità e incontriamo una squadra con giocatori importanti. Noi dobbiamo dare continuità ai risultati fatti fino ad ora.

Lapadula? Ha avuto un periodo di non perfette condizioni fisiche, lui sa che questa è la stagione della riscossa e ci sta dando tanto fin dal ritiro. Lotta e combatte, noi abbiamo bisogno di lui perché fa reparto da solo.

Problemi in difesa? Per me deve alzare l'attenzione tutta la squadra, concediamo troppo e non c'è pressione sull'avversario. Siamo bravi ad eseguire il compito, ma non siamo molto aggressivi e questo permette ai calciatori di qualità di avere ampia scelta. Ci stiamo lavorando, ma la strada è ancora lunga.

Calciomercato? Abbiamo difficoltà, come tutte le neopromosse è impensabile colmare il gap in un unica finestra di calciomercato, ci siamo concentrati per migliorare in attacco e dare equilibrio a centrocampo e difesa. A gennaio sarà una finestra di riparazione e non di rivoluzione, andremo a cercare calciatori dove abbiamo qualche lacuna in più, faremo due-tre acquisti mirati. Se saremo bravi e fortunati a mantenere la categoria pian piano si può costruire una squadra all'altezza delle altre, mentre ora la nostra bravura deve essere nella voglia, nella qualità e nell'organizzazione del gioco.

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE Coppe