Coronavirus, il Ministro conferma: "Gare a porte chiuse in 6 regioni" - I AM CALCIO LECCE

Coronavirus, il Ministro conferma: "Gare a porte chiuse in 6 regioni"

Vincenzo Spadafora
Vincenzo Spadafora
LecceSerie A

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha confermato al Tg2 il provvedimento che consentirà di giocare a porte chiuse le gare in sei regioni italiane. Queste le sue parole:

Si è deciso di vietare manifestazioni sportive in Lombardia, Veneto, Piemonte, Friuli-Venezia Giulia, Liguria ed Emilia Romagna e il divieto vale fino a domenica 1 marzo compresa. Venendo incontro alle richieste arrivate dal mondo dello sport fermo restando il divieto di manifestazioni sportive a porte aperte per queste sei regioni, abbiamo acconsentito allo svolgimento di gare a porte chiuse.

Non abbiamo ritenuto di dover estendere il provvedimento al resto d'Italia perché in questo momento c'è una zona di focolai che abbiamo limitato, mentre per il resto d'Italia non esistono condizioni per creare allarmismo e prendere misure altrettanto gravi".

Considerando quindi le parole del Ministro dello sport e in attesa dell'ufficialità si dovrebbero giocare a porte chiuse in Serie A Udinese-Fiorentina, Milan-Genoa, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia, Sampdoria-Verona e Juventus-Inter. Le altre invece dovrebbero svolgersi regolarmente a porte aperte. 

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE Serie A