Il Lecce non scende campo, vittoria facile per la Fiorentina - I AM CALCIO LECCE

Il Lecce non scende campo, vittoria facile per la Fiorentina

Cutrone
Cutrone
LecceSerie A

Brutta partita per il Lecce contro la Fiorentina: i viola hanno vita facile contro gli uomini di Liverani e fanno uno scatto decisivo verso la salvezza. Per i giallorossi un passo indietro rispetto alle ultime due prestazioni che aveva lasciato ben sperare. Al Via del Mare finisce 3-1 per gli ospiti, di Shakhov il gol bandiera dei padroni di casa.

Primo tempo. Partono subito forti le due squadre: al 3' da calcio d'angolo Petriccione serve Babacar, il suo tiro non è forte e finisce di poco fuori. Un minuto dopo rispondono i viola: Chiesa serve Ribery, tiro impreciso dell'attaccante francese. Il vantaggio dei viola arriva al 6': gravissimo errore di Rispoli che invece di liberare, serve Cutrone, passaggio per Chiesa che solo davanti a Gabriel non sbaglia. Al 10' fallo netto di Gabriel e calcio di rigore per gli ospiti, dal dischetto però il portiere giallorosso è bravissimo a ipnotizzare Pulgar. La partita prosegue con i giallorossi che si rifanno sotto e provano a riportarsi in pareggio, la Fiorentina però è sempre viva e pericolosa. Il raddoppio arriva al 38': Ghezzal direttamente da punizione la mette in porta beffando difesa giallorossa e Gabriel. Due minuti dopo Chiesa pesca Cutrone libero che parte da solo e all'uno contro uno con Gabriel la mette in porta. Al 42' Farias ha l'occasione di riaprirla: errore di Caceres nel rinvio, palla a Farias che però calcia con troppa potenza. Non succede altro e la prima frazione si chiude dopo due minuti di recupero.

Secondo tempo. Si ricomincia con un cambio sia per Lecce che per Fiorentina: dentro Saponara e Ceccherini, fuori Farias e Pezzella. Al 51' Lirola sfugge via a Rispoli e va all'uno contro uno contro Gabriel che questa volta è bravo a salvare la porta. Un minuto dopo risponde il Lecce: Barak trova spazio al limite e serve Saponara che va al tiro, ma lo strozza troppo, palla sul fondo. Succede poco: la Fiorentina resta padrona della gara e la gestisce facendo passare i minuti. Il Lecce pian piano sembra arrendersi con tanti errori in fase di impostazione. Il secondo tentativo dei giallorossi nel secondo tempo arriva all'81' ci prova Vera dal limite dell'area di rigore, palla fuori. All'88' il gol della bandiera per i padroni di casa: Donati manda in profondità Vera, passaggio rasoterra per Shakhov che col mancino batte Terracciano. Succede poco altro nei 4 di recupero.

Matteo Pagano