Lecce: che sfortuna. Il Genoa vince su autogol di Gabriel - I AM CALCIO LECCE

Lecce: che sfortuna. Il Genoa vince su autogol di Gabriel

Perin
Perin
LecceSerie A

Un Lecce sfortunato perde in casa del Genoa e si ritrova con un piede e mezzo in Serie B. I giallorossi falliscono il rigore del pareggio con Mancosu e subiscono il gol della sconfitta dopo che la palla, finita sul palo, sbatte sulla schiena di Gabriel e finisce in porta. Il Genoa si porta così a +4.

Primo tempo. Partita subito accesa a sottolineare l'importanza della stessa. Il Genoa trova subito il gol del vantaggio con l'ennesimo regalo della retroguardia giallorossa, Dell'Orco al rinvio non alza lo sguardo e serve un calciatore di casa, gran giocata di Pandev che serve Sanabria, lasciato solo non ha difficoltà a battere Gabriel. Al 14' si fa male Sturaro e Nicola è costretto ad utilizzare subito un primo cambio: dentro Barreca. Al 19' Barak ci prova dal limite e da posizione defilata, il suo tiro però è piuttosto velleitario e finisce altissimo sulla traversa. Il Genoa abbassa i ritmi e difende a pieno organico nei momenti in cui non ha palla. Al 32' si fa male Babacar che lamenta un problema muscolare, Liverani mette dentro Lapadula. Al 35' ammonizione per Petriccione, era diffidato e quindi salterà il prossimo match.Al 39' Gran palla di Barak rasoterra per Farias che però non la colpisce bene e la palla finisce sul fondo. Al 40' cross di Mancosu per la testa di Lapadula, non riesce a dargli forza e Perin para senza problemi. Al 45' rigore per il Lecce dopo che il Var richiama Doveri per controllare l'uscita fallosa di Perin, Mancosu dal dischetto però sbaglia completamente il tiro.

Secondo tempo. Si ricomincia con una sostituzione per il Genoa: dentro Pinamonti, fuori Sanabria. Il Lecce si butta in attacco alla ricerca del gol del pareggio: al 51' sugli sviluppi di una angolo, Barak fa una torsione sul primo palo, la palla attraversa tutta l'area, ma Lapadula in spaccata non ci arriva di poco. Al 55' cross di Dell'orco per la testa di Lapadula che però sfiora soltanto. Al 58' da angolo la palla arriva sulla testa di Barak, ma esce di poco sulla traversa. Al 61' il pareggio del Lecce: un cross sbagliato di Mancosu prende una strana traiettoria e sorprende Perin, la palla infatti finisce direttamente in porta. Al 66' da punizione Schone direttamente verso la porta, ma la palla finisce al lato. Al 68' cross di Donati per Barak tutto solo, la colpisce male però  e la palla finisce alta. Al 79' punizione Genoa: battuta di Schone direttamente in porta, Gabriel para in due tempi. All'81' il raddoppio del Genoa: Saponara perde palla al limite dell'area di rigore, Jagiello si coordina del limite e colpisce il palo, la palla sbatte sul palo, tocca la schiena di Gabriel e finisce in porta. Sfortunati i giallorossi. Il Lecce non riesce più a trovare il gol del pareggio e dopo 4 minuti di recupero finisce così.

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE Serie A