Il Lecce non si arrende mai, vince a Udine e può ancora sperare - I AM CALCIO LECCE

Il Lecce non si arrende mai, vince a Udine e può ancora sperare

Lapadula
Lapadula
LecceSerie A

Il Lecce resta in vita fino alla fine di questo campionato. La vittoria sull'Udinese e la contemporanea debacle del Genoa contro il Sassuolo riportano i giallorossi a -1 dai rossoblu. Saranno 90 minuti di fuoco, gli ultimi di questa Serie A. I giallorossi dovranno vincere per forza e sperare che il Genoa non vinca. 

Primo tempo. Parte a ritmi bassi la gara tra Udinese e Lecce. Al 5' primo angolo per i padroni di casa, De Paul dalla trequarti prova il traversone, ma Barak lo spedisce in angolo. Al 7' pallone al limite dell'area per Fofana che prova il tiro a giro, ma è impreciso e la palla si perde sul fondo. Al 14' calcio di punizione per il Lecce, battuto da Falco il pallone viene sfiorato da Paz e finisce tra le braccia di Musso. Al 16' Okaka sfiora il vantaggio: colpisce il pallone di testa, ma la palla finisce di poco sopra la traversa. Al 24' prova a darsi una scossa anche il Lecce: Mancosu lancia Falco che si accentra e prova il tiro di sinistro, palla troppo centrale che finisce agevolmente tra le braccia di Musso. Al 30' i padroni di casa trovano il vantaggio con un tiro di Nestrorovski, ma l'arbitro ferma tutto per un'evidente posizione di fuorigioco. Al 37' arriva il vero vantaggio dell'Udinese: da angolo De Paul spedisce il pallone in mezzo per la testa di Samir che lasciato tutto solo manda la palla alle spalle di Gabriel. Al 39' traversone di Giulio Donati e braccio largo di Becao che la colpisce in pieno, per l'arbitro non ci sono dubbi è calcio di rigore. Dal dischetto si ripresenta Mancosu, dopo i due errori precedenti, questa volta però il suo tiro è perfetto. Succede poco altro per il resto della prima frazione di gioco.

Secondo tempo. La seconda parte di gara riparte su ritmi comunque bassi. Al 51' Falco scarica per Donati che mette in mezzo per Mancosu, il centrocampista sardo però viene anticipato da Samir. Al 58' Liverani deve rinunciare a Mancosu che non ce la fa dopo una botta alla schiena, dentro al suo posto Majer. Al 60' bella azione del Lecce: Majer allunga per Falco che si accentra e va al tiro, deviazione in angolo. Al 65' angolo Udinese: traversone in mezzo, ancora una volta Samir di testa, ma stavolta la palla finisce sul fondo. Al 67' sfiora il vantaggio la squadra di casa: De Paul si inserisce tra le linee e va al tiro, palla di poco fuori. Al 79' Lucioni prende palla in area e tutto solo va al tiro, cerca l'incrocio, ma è impreciso e la palla finisce ampiamente fuori. All'81' il gol del vantaggio del Lecce: traversone di Dell'Orco per Lapadula, palla che arriva a Barak che serve l'attaccante giallorosso che deve solo ribadire in porta. All'88' erroraccio della difesa giallorossa che lascia tutto solo Lasagna ad involarsi solo contro Gabriel, l'attaccante bianconero però sbaglia clamorosamente. Al 94' gran ripartenza del Lecce: Majer serve Falco che va al tiro, Musso la prende e la manda fuori. 

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE Serie A