Eccellenza, 24 società su 27 aderiscono al nuovo format - I AM CALCIO LECCE

Eccellenza, 24 società su 27 aderiscono al nuovo format

I dettagli del nuovo format
I dettagli del nuovo format
BrindisiEccellenza

Ben 24 dei 27 club iscritti all'unico campionato regionale di calcio a 11 ritenuto di "preminente interesse nazionale" da parte del CONI hanno aderito al nuovo format elaborato dal Consiglio Direttivo del C.R. Puglia per la ripartenza dell'attività ufficiale. Soltanto Manduria e San Marco non hanno condiviso il piano di ripartenza del Comitato Regionale, ritenendo già conclusa la stagione sportiva 2020/2021. L'unica richiesta di ulteriori chiarimenti pervenuta è del Toma Maglie, che, in assenza di garanzie economiche e sanitarie, nonché di maggiori delucidazioni in merito all'applicazione del nuovo format, ha rimandato la propria decisione a data da destinarsi. In queste ore, il presidente Tisci risponderà punto per punto ai quesiti del club salentino, che poi dovrà esprimersi in maniera ufficiale sulla sua eventuale partecipazione al campionato regionale di Eccellenza.

Il principale torneo regionale ripartirà dalla 5° giornata, con una formula che prevede la disputa del solo girone di andata a partire da domenica 11 aprile 2021. La stagione regolare si concluderà il 6 giugno 2021 con la 13° giornata di andata. Le date previste per la disputa dei play-off sono 13, 20 e 27 giugno 2021. La formula dei play-off prevede l'incrocio fra le prime quattro squadre classificate di ciascun girone nel seguente ordine: 1° vs 4°, 2° vs 3°. Le due squadre vincenti il primo turno play-off si scontreranno in gara unica. Le due squadre vincenti di ciascun girone si affronteranno nella finale play-off per decretare la squadra promossa al campionato nazionale di Serie D della stagione sportiva 2021/2022. Per quanto riguarda la fase regionale della Coppa Italia di Eccellenza, il C.R. Puglia ha annullato la competizione per mancanza di date infrasettimanali utili a portare a termine la competizione, mettendo in conoscenza la Lega Nazionale Dilettanti del predetto provvedimento.

Il predetto format è stato trasferito alla Lega Nazionale Dilettanti, che ha già provveduto ad inoltrare la proposta del Comitato Regionale Puglia alla FIGC per il seguito di competenza. Spetta adesso al presidente Federale, che ha ricevuto la delega apposita unitamente ai vice presidenti della FIGC, valutarne la relativa congruità e successivamente ratificare l’ipotesi di ripartenza al fine di portare a termine l’attività organizzata dal C.R. Puglia e da ciascun altro comitato regionale.

Come deliberato nell'ultima riunione del Consiglio Direttivo della LND, inoltre, per il campionato regionale di Eccellenza è stato disposto il blocco delle retrocessioni nonché la sospensione dei ripescaggi per la prossima stagione sportiva riferita a quelle Società che hanno deciso di non proseguire l'attività come autorizzata dalla FIGC. Le stesse potranno comunque mantenere la propria categoria di pertinenza, ma dovranno ottemperare al pagamento della tassa d’iscrizione relativa alla s.s. 2020/2021.

Per quanto concerne la ripresa degli allenamenti collettivi, gli stessi (che attualmente sono ancora vietati) potranno essere effettuati solo quando l’iter di riconoscimento del "preminente interesse nazionale" da parte del CONI sarà completato. In questo caso, gli allenamenti collettivi saranno consentiti solo alle Società di Eccellenza che avranno manifestato ufficialmente la volontà di riprendere a giocare.

Ignazio Silvestri