Partita spettacolare al Penzo: Lecce batte Venezia 3 a 2 - I AM CALCIO LECCE

Partita spettacolare al Penzo: Lecce batte Venezia 3 a 2

Massimo Coda
Massimo Coda
LecceSerie B

Partita spettacolare al Penzo tra Venezia e Lecce: botta e risposta continuo tra le due squadre, ma alla fine sono i giallorossi a spuntarla. I lagunari per due volte hanno recuperato il risultato, ma sul terzo gol degli uomini di Corini non hanno potuto nulla.

Primo tempo. Ritmi subito alti al Penzo con le due squadre che giocano subito a viso scoperto. Al 6' traversone di Di Mariano in area giallorossa, ma ci arriva Lucioni. All'11' il vantaggio del Lecce: Pisacane la butta in area, Ceccarino sbaglia il disimpegno e serve Pettinari che tutto solo deve solo correggere in porta. Il Venezia cerca subito la reazione e due minuti dopo ci prova con Forte dal limite dell'area: bel tiro, ma impreciso con la palla che si spegne sul fondo. Al 19' punizione di Taugordeau, ci pensa ancora una volta Lucioni a liberare l'area dal pericolo. La partita resta accesissima, senza mai una pausa con continui capovolgimenti di fronte. Al 31' Esposito serve Forte in area che si coordina e calcia potente, si immola Lucioni che mette la palla in angolo. Al 33' proprio l'attaccante dei padroni di casa si fa male e viene sostituito da Bocalon. Al 35' ancora Venezia pericoloso con Di Mariano che sfonda sulla sinistra, si accentra e va al tiro, ci pensa Gabriel a salvare il risultato. Al primo minuto di recupero il pareggio del Venezia: autogol di Lucioni, angolo battuto da Taugordeau e deviazione sfortunata di Lucioni che la mette dentro la sua porta.

Secondo tempo. La seconda parte di gara inizia senza cambi da parte dei due allenatori. Al 49' super parata di Gabriel: Lucioni si lascia sfuggire la palla, Bocalon conclude a botta sicura da pochi passi, ma il portiere brasiliano riesce a respingere con il corpo e salva i giallorossi. Al 50' il raddoppio del Lecce: assist a giro, perfetto, di Majer per la testa di Coda che lasciato solo devia in porta e batte Pomini. Al 57' il nuovo pareggio dei padroni di casa: gran gol di Maleh che si coordina e calcia al volo e questa volta la conclucione è imprendibile per il portiere giallorosso. Al 70' Mazzocchi atterra in area Pisacane, per Ayroldi non ci sono dubbi è calcio di rigore. Dal dischetto va Massimo Coda che punta l'angolino e non sbaglia, nonostante Pomini avesse intuito. Il Venezia si rilancia alla ricerca del terzo pareggio nella gara, ma questa volta il Lecce non si fa sorprendere e porta a casa tre punti importantissimi.

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE Serie B