Il Cittadella resta un tabù: Lecce sconfitto 3 a 1, ma resta secondo - I AM CALCIO LECCE

Il Cittadella resta un tabù: Lecce sconfitto 3 a 1, ma resta secondo

Serie B
Serie B
LecceSerie B

Il Lecce non ce la fa a sfatare il tabù Cittadella e perde malamente la prima delle quattro finali di questo strano campionato di Serie B. Il finale è 3 a 1, ma il Lecce resta secondo in quanto la Salernitana ha perso con lo stesso punteggio contro il Monza.

Primo tempo. Ritmi subito alti al Via del Mare con le due squadre che giocano a viso aperto alla ricerca del gol del vantaggio. Al 7' Kastrati sbaglia il rilancio e ne approfitta Coda che serve Rodríguez che a sua volta passa ad Henderson, tiro dal limite dello scozzese che però non spaventa il portiere del Cittadella. Al 12' rispondo gli ospiti: ci prova D'urso dalla distanza, ma la sua conclusione finisce alta sulla traversa. Al 18' la squadra di Venturato passa in vantaggio: tocco di Rosafio per D'urso che va al tiro, Hjulmand però la devia rendendo imprendibile la sfera a Gabriel. Al 21' calcio di punizione per il Lecce: ci prova Henderson che lancia direttamente in porta, ma Kastrati è attento. Al 27' i giallorossi trovano subito il pareggio: cross basso di Henderson per Coda che dal limite si coordina e va al tiro col destro, imprendibile per Kastrati. Al 30' sfiorano anche il raddoppio: Coda serve Rodríguez che calcia, ma spedisce la palla alta sopra la traversa. Il gol del pari da fiducia agli uomini di Corini che si fanno più pericolosi mettendo un po' in difficoltà il Cittadella. Al 45' gol annullato ai giallorossi: cross di Coda per Lucioni, la palla viene toccata anche da Meccariello che mette in fuorigioco il proprio compagno.

Secondo tempo. Inizio shock per il Lecce, Cittadella subito in vantaggio dopo 3 minuti: eurogol di Rosafio che ha tutto il tempo di accentrarsi e lasciar partire un gran sinistro a giro verso il secondo palo, Gabriel non può nulla. Al 56' i giallorossi sfiorano il nuovo pari: Majer va al tiro da ottima posizione, ma colpisce il palo. Al 61' ancora Cittadella che sfiora il terzo gol: Ghiringhelli approfitta di un'imperfezione di Lucioni e va al tiro di controbalzo, pallone deviato in angolo. Il Lecce non sembra riuscire a reagire, Corini prova a dare una scossa inserendo Pettinari e Mancosu. La partita prosegue senza sussulti da parte dei giallorossi, Corini prova ancora a cambiare le certe in tavola al 74': dentro Stepinski, Paganini e Tachtsidis per Coda, Henderson e Hjulmand. Il Lecce tenta ancora di trovare il pari, ma non trova le giuste occasioni. Al 91' il Cittadella trova il terzo gol: Donnarumma si invola da sola e crossa per Proia che va al tiro potente, imprendibile per Gabriel.

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE Serie B