UFFICIALE - Lecce: esonerato Corini. Le parole della società - I AM CALCIO LECCE

UFFICIALE - Lecce: esonerato Corini. Le parole della società

Sticchi Damiani
Sticchi Damiani
LecceSerie B

Mancava solo l'ufficialità e la stessa è arrivata nel corso della conferenza stampa straordinaria che si è tenuta poco fa. Eugenio Corini non è più l'allenatore del Lecce. La società ha scelto di comunicarlo in conferenza stampa per spiegare meglio le ragioni di questa scelta. Il primo a parlare è stato il presidente Sticchi Damiani:

La decisione non è stata presa sull'onda dell'emotività della gara Lecce-Venezia, ma è frutto di un'analisi attenta e lucida e di natura esclusivamente tecnica. In questo campionato abbiamo posto le fondamenta per un progetto triennale che impongono di verificare che ci sia una crescita. Ad un certo punto abbiamo verificato che la crescita si è fermata e non ci ha consentito di raggiungere in anticipo un obiettivo importantissimo. Abbiamo chiesto quindi a Corvino di valutare se su questi presupposti c'erano le basi per crescere e dopo la valutazione siamo arrivati alla conclusione di interrompere il rapporto con Corini"

È intervenuto poi il direttore dell'area tecnica Pantaleo Corvino:

Ho messo in luce una mancata crescita. Nel girone di andata abbiamo vinto solo 3 volte in casa subendo 14 gol, era lecito aspettarsi un cambio di marcia nel girone di ritorno, ma anche nella seconda parte di stagione abbiamo vinto solo 3 volte tra le mura amiche. Poi arrivi ad un certo punto che hai quattro punti di vantaggio sulla terza e sei punti sulla quarta e ti aspetti qualcosa in più, ma il percorso è proseguito con sei partite e neanche una vittoria. Non era un percorso che ci avrebbe potuto portare in A l'anno prossimo.

Ha chiuso poi la conferenza il presidente Sticchi Damiani:

Abbiamo già parlato con i ragazzi e comunicato loro la nostra decisione, ma anche la nostra delusione per come è finito questo campionato. È stata una delusione anche economica, perché ora ci aspetta un altro campionato di sacrifici enormi. Deve essere chiaro che facciamo calcio senza sponsor, senza introiti, senza tifosi allo stadio. Si da tutto per scontato, ma non deve essere così perché deve essere chiaro che operiamo in un contesto difficilissimo. La società è tutta e ripeto tutta compatta nel ripartire, ma con un progetto serio e i conti in equilibrio. 

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE Serie B